Romanzi LGBTQ+

par Veronica

Una cultura lgbt è sempre esistita ma è stata occultata o mistificata da forme spesso inconsapevoli di omofobia, dall’abitudine a censurare un argomento che per secoli è stato considerato tabù. Non sono solo le librerie che non sono attente a questo fenomeno. Forme di reticenze le riscontriamo anche negli scrittori e negli editori. Molti scrittori, che sono gay e che rappresentano la realtà gay, tendono a non mettere in evidenza questa caratteristica dei loro libri perché temono che le loro opere finiscano in un filone della letteratura particolare e settoriale e non nella ‘Letteratura’ con la ‘L’ maiuscola.

Nella nostra intervista a Francesco Gnerre avevamo approfondito il rapporto fra letteratura gay e ebook. Oggi vi proponiamo alcuni romanzi che, secondo noi, sono estremamente rappresentativi di quella “Letteratura con la ‘L’ maiuscola” che, per coincidenza, è anche LGBTQ+.