Libraio digitale

Tutto #classicidaleggere

Tutto #classicidaleggere è il nostro modo per ringraziarvi: avete partecipato in moltissimi all’ultimo quiz, lanciato la scorsa settimana, e siamo sicuri che anche questo post verrà apprezzato da coloro che amano i classici e da chi invece vorrebbe dedicarcisi più spesso.

Attraverso una timeline, una mappa letteraria e due quiz, partiamo alla scoperta delle grandi opere della letteratura!

Roma letteraria: otto percorsi letterari da compiere nella capitale attraverso altrettanti classici, tutti disponibili gratuitamente nella sezione dedicata alle opere ormai libere da diritti d’autore, tutte in formato ePub.


 
Scopri l’autore e #classicidaleggere…e da guardare! sono i quiz per mettere alla prova le vostre conoscenze letterarie!

Scopri l'autore

Inizio
Congratulazioni - hai completato Scopri l'autore. Hai totalizzato %%SCORE%% su %%TOTAL%% La tua performance è stata valuatata come: %%RATING%%
Your answers are highlighted below.
Ritorno
Gli elementi ombreggiati sono completi
12345
678910
FIne
Ritorno

#classicidaleggere...e da guardare!

Inizio
Congratulazioni - hai completato #classicidaleggere...e da guardare!. Hai totalizzato %%SCORE%% su %%TOTAL%% La tua performance è stata valuatata come: %%RATING%%
Your answers are highlighted below.
Ritorno
Gli elementi ombreggiati sono completi
12345
678910
11121314FIne
Ritorno

25 gennaio: il giorno dei robot

Il 25 gennaio 1920, durante la rappresentazione dello spettacolo teatrale R.U.R. scritto da Karel Čapek (curiosamente presente nel nostro catalogo con un’opera piuttosto diversa da quella appena citata, ovvero L’anno del giardiniere) viene usata per la prima volta la parola robot.

Il termine Robot, dal ceco robota, che significa schiavitù, viene utilizzato per designare le creature costruite in una fabbrica al fine di essere immesse in commercio e sollevare gli esseri umani dal peso dei lavori di fatica. Si potrebbe dire che l’epilogo si intuisce facilmente, ma all’epoca, quando la fantascienza era ancora un genere in fieri, la storia destava una certa sorpresa.

375px-Capek_play

Da quel giorno i robot sono entrati nel nostro quotidiano, non solo da un punto di vista lessicale, ma anche nelle opere di narrativa e cinematografiche, per non parlare della loro presenza nel nostro quotidiano, sebbene non abbiano (ancora?) forma umana.

Vi proponiamo dunque una selezone di titoli in cui sono proprio i robot ad essere i protagonisti.

#classicidaleggere…e da guardare!

Tempo fa vi avevamo proposto un quiz che aveva avuto molto successo, intitolato Scopri l’autore. La sfida consisteva nel riconoscere gli scrittori e le scrittrici dei classici più amati attraverso i loro ritratti.

Oggi è il turno di mettere alla prova le vostre doti non solo di lettori ,ma anche di cinefili!

Indovinate a quali film, tutti tratti da grandi classici della letteratura, appartengono i fotogrammi qui sotto…

#classicidaleggere...e da guardare!

Inizio
Congratulazioni - hai completato #classicidaleggere...e da guardare!. Hai totalizzato %%SCORE%% su %%TOTAL%% La tua performance è stata valuatata come: %%RATING%%
Your answers are highlighted below.
Ritorno
Gli elementi ombreggiati sono completi
12345
678910
11121314FIne
Ritorno

Prima la guida e poi il viaggio!

Un anno fa, esattamente il 16 gennaio, molti lettori hanno sognato di fuggire dall’inverno attraverso una serie di proposte di lettura che avevano come comune denominatore l’esotismo dei luoghi: si trattava di romanzi e biografie, viaggi inventati ed esperienze realmente vissute.

Qualcuno, forse, dopo aver letto uno dei libri proposti, è rimasto così affascinato dalle atmosfere del romanzo da scegliere come destinazione delle sue vacanze gli stessi luoghi della storia narrata.

Una buona guida che sappia consigliare il turista e che fornisca le informazioni su ogni aspetto del luogo che si visita è quindi indispensabile.

Come dite? Non sapete ancora dove andrete in vacanza quest’anno? Allora la mappa corre in vostro aiuto: esploratela e scoprite la vostra prossima destinazione!

 

Riproponiamo qui sotto la mappa presentata l’anno scorso nel caso vogliate continuare a sognare di luoghi lontani rimanendo comodi sul vostro divano…

Chi ben comincia, è a metà dell’opera (letteraria)

Dopo il sondaggio di dicembre, dedicato a come avevate trascorso il vostro anno da lettori, vorremmo sapere come avete iniziato il vostro 2015: lo sapete, no? Chi ben comincia, è a metà dell’opera…letteraria!

Non esitate a commentare e a raccontarci le vostre ultime letture e, chiaramente, ad aggiungere il vostro personale modo di iniziare un anno di buone letture.

Sono un lettore che a gennaio...

View Results

Loading ... Loading ...

Interviste e Appennini

Le prossime interviste ci porteranno sugli Appennini: abbiamo letto tre libri molto diversi tra loro che ci hanno permesso, attraverso le parole dei loro autori, di osservare da punti di vista diversi quest’area geografica italiana a dire il vero non troppo conosciuta in molti dei suoi aspetti. La prosa romanzesca, i dettagli autobiografici e il dialogo di una conversazione sono i modi con cui ci siamo messi in viaggio su queste montagne e i loro dintorni.

Vi lasciamo alla lettura delle belle descrizioni di questi luoghi in attesa di saperne di più dagli autori stessi!

appennini

La Val di Chienti è una cosa da niente, un serpente che si snoda da una regione all’altra, perché nei confini non ci si accorge del cambiamento, al punto che come si diceva un tempo il tetto della prima casa di Serravalle manda l’aqua piovana in terra umbra da una parte e in terra picena dall’altra: dunque la valle, di cui Serravalle è l’ingresso, attraversa gli Appennini per fermarsi davanti alle Marche marinare, con Civitanova e i suoi morti suicidi e i suoi ombrelloni e il pesce fritto e più avanti, a Senigallia, il Summer Jamboree, festival internazionale di musica e cultura dell’America anni Quaranta e Cinquanta, non sai quanta gente ci viene.

Loredana Lipperini, Questo trenino a molla che si chiama cuore

Mentre il sole saliva nel cielo, ridiscesero la Sibilla per raggiungere il monte Vettore. A destra della chiesa della Madonna dell’Ambro, un piccolo sentiero nel bosco conduceva alla vetta. Lì spuntarono nel luogo che sarebbe apparso nel disegno di mio padre. Lei si voltò a guardarlo. Alle sue spalle la striscia blu dell’Adriatico delimitava l’orizzonte e, mille metri più in basso, si scorgevano gli altipiani carsici di Castelluccio, puntellati da fiori bianchi, gialli e viola.Mio padre tirò fuori un foglio dallo zaino e due matite dalla scatola dei colori, il rosso e il verde, e decise di ritrarla.

Simona Sparaco, Se chiudo gli occhi

Lasciato il groviglio di binari e tralicci di Bologna, il trenino scivola per periferie anonime fino ad accostare il verde cupo dei primi boschi. Dentro, gente semplice, che torna a casa dal lavoro o da scuola. Qui non c’è la classe Smart né la Business. Il treno ferma ogni tre minuti. A Sasso Marconi l’orizzonte comincia a scomparire dietro i pendii collinari. La luna si affaccia timida a guardare quel trenino che ora taglia l’aria fresca dei monti, seguendo le curve della valle del Reno. Marzabotto: il nome sul cartello blu della stazione mette un leggero brivido, induce a un attimo di silenzio. Poi le prime gallerie e boschi che sembrano volersi inghiottire vecchi capannoni industriali, molti in disuso. Porretta Terme, si scende. Dopo, la ferrovia è interrotta da una frana. Ad attenderci c’è Mimmo, amico dei Guccini e gestore della Caciosteria al Ponte della Venturina, poco sotto Pàvana. Toponimi un tempo sconosciuti e per molti ancora oggi ignoti, ma che per i fan di Francesco suonano come Macondo per gli amanti di García Márquez…

Marco Aime, Francesco Guccini, Tra i castagni dell’Appennino

 

L’importanza delle recensioni

Forse vi sarà difficile crederci, ma quando incontriamo una recensione negativa…ne siamo contenti.

Non si può certo pensare che tutti i libri siano degni di essere letti, così come non si può pretendere che tutti i lettori li giudichino allo stesso modo. Nella sezione dedicata alle recensioni, aggiornata quotidianamente dai librai di Feedbooks, non aspettatevi quindi di trovare unicamente giudizi entusiasti e lodi sperticate: noi crediamo che per la scelta delle proprie letture sia di fondamentale importanza confrontare le diverse opinioni dei lettori, così come troviamo  altrettanto importante saper riconoscere i buoni libri da quelli mediocri.

Si pubblicano così tanti libri che non ci possiamo permettere di sprecare il nostro tempo di lettori con pessime letture, siano esse opere di narrativa o di saggistica.

Prestate dunque ascolto a chi ha già espresso la sua opinione, potrebbe farvi scoprire un nuovo autore o risparmiarvi una grande delusione…
 
 
bDC

EFimage

AXimage

 

 

 

 

Le prime promozioni del 2015

Vi presentiamo le promozioni di gennaio e cogliamo l’occasione per augurarvi un felice anno nuovo!

Quali regali avete trovato sotto l’albero di Natale? Con quali letture avete terminato l’anno? E con quali l’avete iniziato? Noi possiamo confidarvi che abbiamo viaggiato sugli Appennini grazie a Marco Aime e Francesco Guccini e a Simona Sparaco. Ne saprete di più prossimamente, quando pubblicheremo le interviste!

Il 2015 inizia con una grande promozione firmata Newton Compton: 300 classici a 0.49 €. Coloro che si sono da tempo ripromessi di dedicarsi ai grandi autori della letteratura potranno raggiungere il loro obiettivo senza problemi!

300

Continuando a parlare di buoni propositi per l’anno nuovo, c’è un’offerta che si adatta perfettamente a tutti i lettori che intendono dedicarsi al proprio sviluppo personale. Fra gli autori trovate anche Trabucchi, Nardone e Giacobbo, che in questo ambito nel panorama italiano sono molto apprezzati.

300

Vi sono poi alcuni titoli di narrativa e saggistica, a cui se ne aggiungeranno presto altri, proposti sempre da Newton Compton.

300

Vi sono infine 20 titoli con un prezzo compreso tra 3,99 a 6,99 euro che sono davvero ideali per iniziare alla grande un anno di letture: si tratta unicamente di titoli di narrativa e di autori bestseller come Gazzola, Kepler, McDermott, Smith, Link, Vitali, Patterson, Gerritsen, Scott Card.

300

Non dimenticate che la promozione sui fumetti e graphic novel è attiva fino al 6 gennaio, ci teniamo a ricordarvelo soprattutto per consigliarvi la lettura quel piccolo capolavoro di Allie Brosh, Un’iperbole e mezza.

Alcool e letteratura

Ormai è noto che tra alcool e letteratura ci sia spesso un legame piuttosto stretto, basta pensare ad autori del calibro di Hemingway, Dorothy Parker e Charles Bukowski per averne la prova.

Spesso però, i protagonisti principali di un libro sono gli alcolici stessi! Con una rapida incursione nel nostro catalogo abbiamo selezionato sette titoli perfetti per l’aperitivo…

 

2014: i fatti dell’anno

I libri di attualità selezionati permettono di avere una visione d’insieme su alcuni degli avvenimenti che hanno caratterizzato il 2014, sono letture utili per farsi un’opinione o semplicemente per approfondire le tematiche trattate.

Non solo saggi, dunque, ma anche reportages, inchieste e testimonianze per affrontare con consapevolezza il presente, nonostante il nuovo anno in arrivo.