In fuga dall’inverno

par Veronica

Durante i mesi invernali molte persone scelgono di fare un viaggio, molto spesso al caldo oppure  semplicemente lontano, via dal grigiore invernale. Chi non può organizzare realmente una fuga all’insegna dell’esotismo, coloro che non possono permettersi di mettere almeno mille chilometri tra loro e la famiglia, il lavoro, la quotidianità, possono approfittare dei viaggi che almeno i libri permettono di fare.

Abbiamo considerato romanzi e biografie, viaggi inventati ed esperienze realmente vissute, privilegiando anche i luoghi inospitali come le catene montuose del Tibet o i deserti africani: forse a leggere alcune di queste pagine sarete contenti di essere rimasti a casa!

Se sentite spesso l’ardente desiderio di partire, di lasciarvi tutto alle spalle, e l’impulso diventa quasi un’ossessione, allora soffrite di Wanderlust.

Il nostro consiglio è quindi di rivolgervi alla biblioterapia, e intraprendere una cura a base di consistenti letture. A questo proposito approfittiamo per proporvi il libro di Ella Berthoud e Susan Elderkin, Curarsi con i libri, in cui si trovano ottimi consigli per una rapida e pronta guarigione da qualsiasi malanno fisico e psicologico, anche i più bizzarri.

 

I DIECI ROMANZI PER CURARE LA WANDERLUST

Salvate il pianeta, e il portafogli, viaggiando seduti sulla vostra poltrona.

Il palazzo degli specchi, Amitav Gosh

Per chi suona la campana, Ernest Hemingway

Ebano, Ryszard Kapuściński

Il paese delle nevi, Yasunari Kawabata

Canguro, D. H. Lawrence

Il Milione, Marco Polo

Buongiorno, mezzanotte, Jean Rhys

Le voci del mondo, Robert Schneider

Un indovino mi disse, Tiziano Terzani

Mosquito Coast, Paul Theroux